Consorzio Working With Music +

Progetto n. 2016-1-IT02-KA103-023117

 

Bando di concorso

per l'assegnazione di borse di mobilità

finalizzate alla realizzazione di tirocini postlaurea e

riservate a studenti dei Conservatori di Musica partner del Consorzio

Working With Music+

Premesso che:

 

Il Consorzio Working With Music+ ha ricevuto dall'Agenzia ERASMUS+/INDIRE il Certificato per Mobility Consortium N. 2014-1-IT02-KA108-002553, che ne riconosce la capacità finanziaria e operativa per la gestione delle mobilità nel rispetto di quanto previsto dalla KA1 del Programma comunitario ERASMUS+,

 

e che il progetto di mobilità presentato dal Consorzio ha ricevuto un finanziamento comunitario pari a euro 195.300

 

Si dispone quanto segue:

 

 

Art.1 – Disposizioni generali

Il Consorzio Working With Music+ ha come obiettivo l'assegnazione di Borse di mobilità ai propri studenti per la realizzazione di tirocini postlaurea.

 

Partecipano al Consorzio come partner:

Conservatorio di Musica Licinio Refice – Frosinone

Conservatorio di Musica Antonio Vivaldi – Alessandria

Conservatorio di Musica G.P. da Palestrina – Cagliari

Conservatorio di Musica Agostino Steffani – Castelfranco Veneto

Conservatorio di Musica Niccolò Paganini – Genova

Conservatorio di Musica Alfredo Casella – L'Aquila

Conservatorio di Musica Tito Schipa – Lecce

Conservatorio di Musica Nino Rota – Monopoli

Conservatorio di Musica Cesare Pollini – Padova

Conservatorio di Musica Vincenzo Bellini – Palermo

Conservatorio di Musica Luisa D'Annunzio – Pescara

Conservatorio di Musica Giuseppe Verdi – Torino

Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini – Trieste

Conservatorio di Musica Benedetto Marcello – Venezia

Conservatorio di Musica E.F. Dall’Abaco – Verona

Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni – Livorno        

Saint Louis Music Center Srl – Roma

 

 

Art. 2 – Il tirocinio postlaurea Erasmus+

Il Programma Erasmus+ prevede la realizzazione di tirocini postlaurea.

Le condizioni per l'ammissibilità a contributo dei tirocini sono:

·       la domanda di candidatura deve essere presentata dallo studente nel corso dell'ultimo anno di studio;

·       lo studente deve essere formalmente selezionato e risultare formalmente assegnatario della Borsa di mobilità prima del conseguimento del titolo di studio;

·       il tirocinio deve essere svolto in un paese diverso da quello dell'organizzazione di invio e dal paese in cui lo studente ha il suo domicilio durante gli studi;

·      il tirocinio deve essere realizzato successivamente al conseguimento del titolo di studio e deve concludersi entro 12 mesi dalla data di laurea.

Tutti i tirocini realizzati nell'ambito del progetto WWM+ dovranno concludersi entro il 31 maggio 2018.

 

 

Art. 3 – Enti Ospitanti e Paesi di destinazione

I tirocini possono essere realizzati presso imprese e istituzioni che hanno sede:

·       in uno dei 28 Paesi dell'Unione Europea (Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Ungheria, Irlanda, Italia, Lettonia Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Repubblica Slovacca, Slovenia, Spagna, Svezia, Regno Unito); dello Spazio Economico Europeo: Norvegia, Islanda, Liecthtenstein

·       nei Paesi  dello Spazio Economico Europeo (Norvegia, Islanda, Liecthtenstein)

·       in Turchia;

·       nella ex Repubblica Jugoslava di Macedonia (FYROM)

 

 

Art. 4 – Durata del tirocinio

Il tirocinio deve avere una durata compresa tra due e dodici mesi, da svolgersi in modo continuativo (ossia senza interruzioni) presso un'unica sede.

 

Poichè il nuovo Programma Erasmus+ prevede che uno studente possa realizzare mobilità (studio e/o tirocinio) sino a complessivi 12 mesi per ciascun ciclo di studi (triennio e biennio), indipendentemente dal tipo e dal numero delle mobilità, la durata massima ammissibile del tirocinio postlaurea viene calcolata in base al numero di mesi disponibile per quel ciclo di studi.

Esempio 1): nel caso di uno studente iscritto a un corso di Diploma Accademico di secondo livello che ha già realizzato un Erasmus per studio di 3 mesi e uno per tirocinio di 4 mesi durante lo stesso Corso di Diploma, la durata massima del suo tirocinio è pari a 5 mesi (cioè 12 -7).

Esempio 2): nel caso di uno studente iscritto a un corso di Diploma Accademico di secondo livello che ha già realizzato un Erasmus per studio di 3 mesi durante un Corso di Diploma di I livello, la durata massima del suo tirocinio è pari a 12 mesi (in quanto le mobilità realizzate durante un corso di Diploma di diverso livello non vengono considerate).

 

 

Art. 5 – Requisiti di ammissione

I candidati devono:

·       essere studenti regolarmente iscritti a uno dei Conservatori partner del Consorzio;

·      non usufruire di altri contributi erogati su fondi UE nello stesso periodo del tirocinio.

 

 

Art. 6 – Compilazione della domanda di partecipazione e relativa documentazione

La domanda, indirizzata al Direttore del proprio Conservatorio, va compilata on-line (link alla compilazione della domanda sul sito del progetto, www.workingwithmusic.net), e successivamente stampata, firmata e consegnata, nel rispetto dell'art. 7 del presente Bando.

 

Sulla domanda va indicato il link a uno o più video o registrazioni audio.

Video e registrazioni audio sono a cura del candidato; nel caso di studenti che ambiscano a realizzare il proprio tirocinio in orchestra, la registrazione deve contenere l'esecuzione del primo tempo di un concerto, di un brano a libera scelta e di una selezione di passi orchestrali; per i direttori di orchestra/coro sono richieste almeno due prove di direzione.

Nel caso di professionalità non esecutive, occorre allegare alla domanda un DVD contenente esempi della propria attività musicale.

Nel caso di musicoterapisti, si invitano i candidati a contattare il referente del progetto presso il proprio Conservatorio.

Sulla domanda va inoltre indicata la sede presso la quale si propone di realizzare il tirocinio e il periodo proposto.

Si invitano i candidati a contattare il referente del progetto presso il proprio Conservatorio per conoscere le imprese/istituzioni per le quali è possibile presentare domanda; nel caso si intenda realizzare il tirocinio presso una impresa/istituzione diversa, occorre specificare

·       nome e sede dell’impresa e una sua breve descrizione;

·      nome e recapiti telefonici e e-mail di un suo rappresentante;

 

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

Application form

In inglese, compilata in tutte le sue parti e completa di foto.

Curriculum Vitae

In inglese; si suggerisce di utilizzare il modello Europass CV.

Traineeship proposal

In inglese, in cui va descritto il contenuto del tirocinio che il candidato vorrebbe realizzare, specificando:

·       le motivazioni per le quali si intende effettuare il tirocinio;

·       gli aspetti particolarmente rilevanti del proprio curriculum;

·       i risultati che ci si aspetta di ottenere dall'esperienza di tirocinio;

·      ogni altra considerazione che possa rendere la propria domanda interessante per l'impresa ospitante.

Letter of recommendation

Facoltativa, in inglese e firmata da un proprio docente.

Curriculum Accademico

In italiano; può essere dichiarato con certificazione rilasciata dalla segreteria didattica o con autocertificazione

Certificazione comprovante la competenza linguistica

Facoltativa; si riferisce a eventuali certificazioni acquisite (es. Cambridge, TOEFL, ecc) e/o periodi trascorsi all'estero.

1 fototessera o primo piano

In formato .jpg

Application form, curriculum vitae, richiesta di tirocinio e materiali audio/video saranno trasmessi alle imprese/istituzioni per la valutazione delle candidature.

 

La domanda on-line prevede l'upload degli allegati.

In caso di problemi nel caricamento dei files, alla domanda andrà allegato un CD contenente gli allegati richiesti.

 

Sul sito è disponibile una Guida alla compilazione della Domanda di partecipazione.

 

 

Art.  7 – Scadenza per la presentazione delle domande

Le domande devono essere consegnate all'ufficio Protocollo del proprio Conservatorio, o fatte pervenire a mezzo raccomandata A.R., entro e non oltre le ore 12:00 del 21 aprile 2017 (termine perentorio, NON fa fede il timbro postale).

 

Per i soli candidati che si laureano nella sessione invernale, la domanda deve inoltre pervenire al Conservatorio di appartenenza entro e non oltre i quindici giorni precedenti il conseguimento del titolo finale. Per i candidati di questa sessione, le domande saranno valutate in ordine di arrivo.

 

 

Art. 8 – Selezione delle domande di partecipazione

Un'apposita commissione, nominata all'interno di ciascun Conservatorio partner, valuterà le domande di partecipazione pervenute entro la scadenza indicata sul Bando.

Saranno presi in considerazione ai fini della selezione:

·       curriculum accademico e curriculum vitae;

·       proposta di tirocinio (traineeship proposal);

·      competenze linguistiche.

L'effettiva assegnazione della borsa sarà in ogni caso subordinata alla individuazione di una impresa/istituzione che offra una attività di formazione sul lavoro idonea alle competenze possedute dal candidato e disponibile ad accettare giovani laureati per periodi di tirocinio e all'accettazione del candidato da parte dell'impresa.

 

 

Art. 9 – Contrattualizzazione delle Mobilità

Successivamente alla selezione, ciascun Conservatorio partner provvederà alla formalizzazione dei tirocini dei propri partecipanti, mediante:

·       Learning Agreement, concordato con l'ente presso il quale sarà svolto il tirocinio, firmato dal partecipante, dal Conservatorio di appartenenza e dall'ente ospitante;

·       Accordo di mobilità, firmato dal partecipante e dal Conservatorio di appartenenza.

 

 

Art. 10 – Competenze linguistiche

Il partecipante sarà tenuto a seguire un corso di lingua online ai fini della preparazione per il periodo di mobilità all’estero. E' inoltre richiesta una verifica online delle proprie competenze linguistiche prima e dopo la mobilità.

 

 

Art. 11 – La Borsa di mobilità

Ciascun partecipante riceverà un contributo alle spese di vitto, alloggio e viaggio, calcolato con riferimento a paese di destinazione e durata.

 

L'importo del contributo è determinato dal numero dei giorni/mesi di mobilità moltiplicato per l’importo giornaliero/mensile da applicarsi in base al Paese di destinazione, così come specificato nella tabella che segue. In caso di mesi incompleti, il contributo finanziario viene calcolato moltiplicando il numero di giorni nel mese incompleto per 1/30 del costo unitario mensile.

 

Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Liechtenstein, Norvegia, Regno Unito, Svezia

480 euro/mese

Belgio, Cipro, Croazia, Germania, Grecia, Islanda, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Repubblica ceca, Slovenia, Spagna, Turchia

430 euro/mese

Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Ungheria, Malta, Polonia, Romania, Slovacchia, Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia

430 euro/mese

 

Il contributo sarà erogato dal Coordinatore del Consorzio in due rate, un prefinanziamento, pari all'80% dell'importo della Borsa, e un saldo pari al 20%.

I versamenti avranno luogo dopo che al Coordinatore siano pervenuti:

per il prefinanziamento: Verbale di assegnazione della borsa, Accordo di mobilità e Learning Agreement;

per il saldo:  Traineeship Certificate, a cura dell'ente ospitante

Ai fini del saldo dovrà inoltre essere stato trasmesso online il Rapporto Narrativo debitamente compilato dal partecipante.

 

In caso di rientro anticipato rispetto a quanto previsto sull'Accordo, l'importo della Borsa sarà ricalcolato con riferimento alla effettiva durata. Nel caso il prefinanziamento sia stato superiore all'importo ricalcolato, il partecipante è tenuto alla restituzione della differenza. In caso di mobilità di durata inferiore a due mesi, il contributo andrà restituito integralmente.

 

Interruzioni del tirocinio dovute a cause di forza maggiore dovranno essere valutate dall'Agenzia Nazionale ERASMUS+/INDIRE.

 

 

Art. 12 – Cofinanziamento ministeriale

Ciascun partecipante riceverà un contributo aggiuntivo a valere sul Cofinanziamento ministeriale assegnato al Consorzio.

L'importo del contributo è determinato dal numero dei giorni/mesi di mobilità moltiplicato per l’importo giornaliero/mensile deciso dal Consorzio.

In caso di rientro anticipato rispetto a quanto previsto sull'Accordo, l'importo del contributo sarà ricalcolato con riferimento alla effettiva durata.

Per informazioni si invita a rivolgersi al referente del progetto presso il proprio Conservatorio.

 

 

Art. 13 – Certificazione e riconoscimento

Ad ogni tirocinante sarà rilasciato un certificato di assegnazione della Borsa di studio e un Traineeship Certificate, quest'ultimo a cura dall'ente ospitante.

E' facoltà di ciascun Conservatorio partner rilasciare ai propri tirocinanti il documento EUROPASS- Mobilità.

 

 

Art. 14 – Comunicazioni ai partecipanti

Le comunicazioni ai partecipanti saranno pubblicate nella sezione AVVISI del sito.

Le comunicazioni di carattere personale saranno inviate all'indirizzo di posta elettronica indicato sulla domanda di partecipazione. A tal fine eventuali modifiche ai recapiti dovranno essere tempestivamente comunicate al referente del progetto presso il proprio Conservatorio.

 

 

Art. 15 - Trattamento dei dati personali

Ai sensi del D.L 196/2003, i Conservatori si impegnano a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dal candidato. Tutti i dati forniti saranno trattati solo per le finalità connesse e strumentali alla realizzazione delle attività progettuali, nel rispetto delle  disposizioni vigenti.

 

 

Art. 16 – Informazioni

Tutte le informazioni relative al progetto e le indicazioni utili alla partecipazione sono disponibili sul sito www.workingwithmusic.net .

Sul sito è inoltre disponibile l'elenco dei referenti del progetto presso ciascun Conservatorio partner con i relativi recapiti.

 

 

 

 

 

 

 

BANDO PROGRAMMA ERASMUS+ 2017/2018

 

Avviso di selezione per l’attribuzione di borse di tirocinio all’estero

           

 

 

Il Programma Erasmus+, prevede, tra le azioni chiave, un’azione per la mobilità individuale ai fini dell’apprendimento, includendo, tra le altre, anche misure per lo svolgimento di tirocini all’estero, con il fine di favorire la mobilità internazionale dei giovani lavoratori.

La mobilità Erasmus+ Traineeship permette a studenti e neo-diplomati di trascorrere un periodo di tirocinio (da 2 a 12 mesi) presso una sede dislocata in uno dei Paesi partecipanti al Programma, durante il periodo di studi o entro 12 mesi dal conseguimento del titolo di studio.

Il tirocinio sarà attinente al corso di studi del soggetto e alle sue personali necessità di sviluppo e, laddove possibile, sarà riconosciuto come parte integrante del piano di studi o come integrazione dello stesso.

Lo studente o il neo-diplomato accademico in mobilità con Erasmus+ Traineeship riceverà un contributo comunitario.

Gli obiettivi specifici dell’esperienza sono quelli di offrire un primo contatto con il mondo del lavoro in un contesto socio-culturale diverso da quello di origine, sostenere lo sviluppo delle competenze trasversali e integrare le cognizioni teoriche acquisite nei corsi accademici.

La formula adottata nel presente bando è quella della proposta libera: lo studente o il laureando reperisce in modo autonomo una sede e la propone al referente Erasmus per la valutazione.

 

 

Nuove caratteristiche della mobilità e criteri di assegnazione delle borse

Più mobilità: nel nuovo programma Erasmus+ ogni soggetto potrà effettuare mobilità all’estero per Studio o Traineeship più di una volta, con il limite di un massimo di 12 mesi totali nell’ambito dello stesso ciclo (triennio o biennio o corso ordinamentale) per Traineeship e/o per Studio.

Potranno quindi partecipare al bando anche coloro che hanno già svolto delle mobilità Erasmus (sia SMS per studio che SMP per placement). Qualora tali soggetti siano iscritti allo stesso ciclo di studi in cui hanno partecipato ad LLP Erasmus, dovranno detrarre le mensilità già usufruite dal tetto massimo di 12 mesi cui hanno diritto.

A tale proposito, gli eventuali periodi di mobilità già svolti o ancora in corso di svolgimento con il programma LLP Erasmus andranno dichiarati in sede di candidatura alla mobilità Erasmus+.

 

Traineeship per i diplomati: i diplomati possono partecipare al programma, ma dovranno presentare la propria candidatura, predisporre un programma di lavoro e risultare assegnatari di borsa di mobilità per tirocinio prima del conseguimento del titolo di diploma accademico. Il tirocinio dovrà essere svolto entro 12 mesi dal conseguimento del titolo di diploma relativo al ciclo durante il quale si sono candidati a condizione che la mobilità abbia termine entro il 30/09/2018. In nessun caso la discussione della tesi può avere luogo durante il periodo di tirocinio: la mobilità dovrà svolgersi interamente prima o interamente dopo la discussione della tesi.

 

 

Art. 1

Requisiti

 

Possono presentare la domanda per partecipare alla mobilità gli allievi del Conservatorio che abbiano i seguenti requisiti:

a)    studenti iscritti per l’a. a. 2016/2017 o diplomandi che non abbiano svolto mobilità Erasmus per più di 10 mesi in totale per studio o tirocinio, per cui hanno diritto ad usufruire ancora di almeno n. 2 mensilità per la mobilità internazionale nel proprio ciclo;

b)    essere maggiorenni;

c)    non usufruiscano, nello stesso periodo, di un altro contributo comunitario previsto da altri programmi di mobilità (vari finanziamenti comunitari non possono sovrapporsi);

d)    conoscere la lingua del paese ospitante, oppure l’inglese dove usato come lingua veicolare accettata dall’ente.

 

 

Art. 2

Sedi eleggibili

 

I tirocini possono svolgersi presso istituzioni o qualsiasi impresa privata o pubblica, con l’eccezione di:

- Istituzioni Comunitarie (incluse le Agenzie europee);

- Uffici ed Enti che gestiscono programmi comunitari;

- Rappresentanze diplomatiche italiane (Ambasciate, Consolati…).

A mero titolo esemplificativo si citano le seguenti categorie di soggetti ospitanti: teatri, festival, associazioni culturali, biblioteche, orchestre, istituti musicali e conservatori, scuole di musica, studi di registrazione, etichette musicali, radio, ONG e organismi internazionali o sovranazionali che operano nel settore musicale.

Il tirocinio non può essere svolto in Italia.

Non sono sedi eleggibili le istituzioni comunitarie, gli organismi che gestiscono programmi comunitari, le rappresentanze diplomatiche nazionali (Ambasciate, Consolati, etc.) del Paese presso il quale lo studente è iscritto nonché quelle del Paese di origine e cittadinanza dello studente.

Lo studente dovrà provvedere autonomamente a rintracciare le potenziali sedi di svolgimento del tirocinio. L’Ufficio Erasmus darà supporto in fase di contatto già avviato con l’ente, per la formalizzazione della documentazione necessaria alla mobilità.

Nell’ambito della candidatura sono dunque considerati prioritari i seguenti requisiti:

      la realizzazione di un proprio progetto di tirocinio con enti ospitanti ricercati autonomamente dagli studenti coerentemente al proprio settore disciplinare di studio;

      la dimostrazione di rapporti già avviati (mail, o altro) e positivi riscontri per l’accettazione del tirocinio da parte dell’ente ospitante.

Si sottolinea che in fase di candidatura è sufficiente una manifestazione d’interesse ad accogliere il candidato da parte dell’ente ospitante e che la formalizzazione del tirocinio sarà subordinata alle procedure di selezione dei candidati stabilite dal presente avviso e avverrà tramite la sottoscrizione di un apposito accordo tra il Conservatorio Tito Schipa e l’ente ospitante.

Si ricorda che in ogni caso il programma di tirocinio deve dimostrare coerenza e congruità rispetto al piano di studi del candidato, e deve essere approvato dal Dipartimento (tramite redazione della lettera di referenza da fornire al candidato per la presentazione della domanda di partecipazione, v. art.7).

 

I tirocini per i diplomandi potranno essere svolti nel periodo compreso tra il conseguimento del titolo finale di studio da parte dello studente e il 30 Settembre 2018 (data ultima per il rientro in Italia).

 

La mobilità di traineeship deve prevedere un periodo minimo di due mesi. In caso di permanenza all’estero inferiore al periodo minimo, lo studente è tenuto a rimborsare l’intera borsa ricevuta.

 

 

 

Art. 3

Selezione

 

Le borse saranno assegnate indifferentemente a tutti i candidati di qualsiasi nazionalità, regolarmente iscritti al Conservatorio “Tito Schipa” oppure diplomandi che siano in possesso dei requisiti prescritti, secondo i criteri sotto elencati.

 

Le domande presentate saranno valutate dall’Ufficio Erasmus che selezionerà i candidati sulla base dei seguenti criteri:

-    curriculum degli studi;

-    relazione sul progetto di tirocinio, da cui si possano evincere il grado di definizione e avanzamento del programma (elaborazione dei contenuti del programma di tirocinio, indicazione/individuazione di enti eleggibili a sedi del tirocinio/ di referenti e tutor per la realizzazione dell'attività) e le motivazioni della richiesta di soggiorno in un paese UE

-    conoscenza delle lingue straniere.

 

N.B. Sarà cura del futuro tirocinante raccogliere con largo anticipo informazioni e documentazione per ottenere il permesso di soggiorno o il visto, se la sede stage si trova in un Paese non comunitario oppure nel caso in cui il candidato sia di nazionalità non comunitaria o di nazionalità comunitaria ma non Schengen: a tal fine si consiglia innanzitutto di consultare il Portale Europeo per l’Immigrazione e le Rappresentanze Diplomatiche del proprio paese dislocate nel Paese Europeo di destinazione.

  

 

 

Art. 4

Importo borsa

 

Il sostegno finanziario alla mobilità avverrà tramite un contributo Europeo erogato dall’Agenzia nazionale Erasmus+ INDIRE e basato sulla divisione dei Paesi in fasce a seconda del costo della vita.

 

 Paesi del Gruppo 1 (alto costo della vita): Danimarca, Irlanda, Francia, Austria, Finlandia, Svezia, Regno Unito, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera. In questi casi, a titolo indicativo, nella precedente annualità la borsa è stata di € 480,00 al mese.

 

 Paesi del Gruppo 2 o Gruppo 3 (medio o basso costo della vita): Belgio, Repubblica Ceca, Germania, Grecia, Spagna, Croazia, Cipro, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia, Islanda, Turchia, Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Ungheria, Malta, Polonia, Romania, Slovacchia, ex Repubblica Iugoslava di Macedonia. In questi casi, a titolo indicativo, nella precedente annualità la borsa è stata di € 430,00 al mese.

 

 

GRUPPO 1

(costo della vita alto)

Austria, Danimarca, Finlandia, Francia, Irlanda, Italia, Liechtenstein, Norvegia, Svezia, Svizzera, Regno Unito

480,00 / mese

GRUPPO 2

(costo della vita medio)

Belgio, Croazia, Repubblica Ceca, Cipro, Germania, Grecia,  Islanda, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Slovenia, Spagna, Turchia

430,00 / mese

GRUPPO 3

(costo della vita basso)

Bulgaria, Estonia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Repubblica di Macedonia, Romania, Slovacchia, Ungheria

430,00 / mese

Art. 5

Erogazione del contributo

 

La borsa di studio viene accreditata esclusivamente su un conto corrente bancario o postale (servirà produrre il codice IBAN, personale o di un familiare).

L’erogazione della borsa prevede la liquidazione dell’80% del contributo totale prima della partenza; il restante saldo sarà erogato al rientro del periodo di soggiorno all’estero e a seguito della presentazione da parte dello studente della documentazione finale (v. art.11).

 

 

Art. 6      

Norme di salvaguardia

 

Dopo l’accettazione, i vincitori dovranno perfezionare, con il supporto dell’Ufficio Erasmus, gli accordi sia con la sede ospitante sia con il Conservatorio, producendo in originale il Programma di Tirocinio (Learning Agreement per Traineeship) in inglese o nella lingua del paese ospitante debitamente compilato e sottoscritto dal tirocinante e dalla sede ospitante.

Per l’approvazione e la firma del Learning Agreement per Traineeship da parte del Conservatorio, il beneficiario può recarsi direttamente dalla Coordinatrice Erasmus oppure può portare il documento all’Ufficio Erasmus che curerà internamente la firma del Coordinatore.

Prima della partenza il beneficiario è tenuto a sottoscrivere il Contratto di mobilità per Tirocinio, necessario ai fini della riscossione della borsa. Prima della firma del contratto di mobilità l’Ufficio Erasmus verifica d’ufficio se la posizione dello studente/diplomando è stata regolarizzata per quanto riguarda l’anno accademico di riferimento.

Prima della partenza si consiglia al futuro tirocinante di raccogliere informazioni sul paese di destinazione e su tutto quanto riguarda l’alloggio, vitto, viaggio, trasporti locali etc. e di contattare direttamente la sede ospitante per accordarsi sull’arrivo, sul giorno esatto e l’ora in cui dovrà presentarsi e sugli altri dettagli organizzativi.

Al momento della partenza il beneficiario in tirocinio deve essere in possesso dei seguenti documenti:

- documento di identità valido e che non scada durante il soggiorno all’estero;

- Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) per fruire dell’assistenza sanitaria nei Paesi UE20 e/o idonea assicurazione privata per assistenza sanitaria nel paese di destinazione. Si informa a tale proposito che la TEAM fornisce una copertura sanitaria di base e che la copertura della Tessera o di un’assicurazione privata può non essere sufficiente, soprattutto in caso di rimpatrio e di uno specifico intervento medico. In questo caso, un’assicurazione aggiuntiva privata potrebbe essere utile. In ogni caso, si consiglia di recarsi presso la propria ASL territoriale di competenza per tutte le informazioni sull’assistenza sanitaria all’estero - documentazione utile per ottenere il permesso di soggiorno o di lavoro, o il visto d’ingresso, o, qualora necessario, il visto di ingresso e/o il permesso di soggiorno, qualora la sede di destinazione si trovi in un Paese non comunitario oppure il beneficiario sia di nazionalità non comunitaria o di nazionalità comunitaria non Schengen (a tal fine si consiglia innanzitutto di consultare il Portale Europeo per l’Immigrazione e le Rappresentanze Diplomatiche del proprio paese dislocate nel Paese Europeo di destinazione).

 

 

Art. 7

 Accettazione, scelta della sede e sottoscrizione dei contratti

 

Lo studente è tenuto a comunicare per iscritto all’Ufficio Erasmus l’accettazione o il rifiuto della borsa assegnata entro 10 gg. dalla comunicazione, da parte dell’ufficio Erasmus, della assegnazione della stessa.

In caso di accettazione, lo studente dovrà contestualmente presentare in duplice copia il modulo del Learning Agreement per Traineeship debitamente compilato e firmato.

 

 

 

 

 

Art. 8

Come presentare la domanda

 

 

 La domanda di partecipazione alla mobilità ERASMUS dovrà essere redatta sull’apposito modulo - vedi sezione MODULISTICA -  e presentata entro e non oltre il 14 gennaio 2017 attraverso:

-       presentazione diretta: presso l’Ufficio protocollo del Conservatorio, nei giorni lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9,30 alle ore 12,30;

-       raccomandata A/R all’indirizzo Conservatorio di Musica “Tito Schipa”, via Ciardo, n. 2 - 73100 Lecce. In tali casi, il plico dovrà riportare sulla busta, la dicitura: selezione per mobilità SMP 2017-18.

 

Le borse verranno assegnate fino a disponibilità delle stesse, previa verifica di idoneità del candidato, secondo quanto indicato alla sezione 3 del presente bando.

Alla domanda potrà essere allegata l’autocertificazione degli esami sostenuti e di eventuali ulteriori titoli valutabili.

I moduli possono essere scaricati dal sito internet: www.conservatoriolecce.it. o al seguente link

Informazioni.

Per ulteriori informazioni gli interessati possono rivolgersi all’Ufficio Erasmus del Conservatorio in orario di apertura al pubblico, alla Coordinatrice Erasmus o inviare una mail a: erasmus@conservatoriolecce.it

Alla domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

1.    domanda di partecipazione (allegato 1);

2.     Curriculum Vitae (in formato Europeo), in lingua inglese e/o nella lingua del Paese ospitante;

3.    lettera motivazionale indirizzata agli enti ospitanti prescelti (una per ogni soggetto ospitante per il quale si fa richiesta), redatta in lingua inglese o nella lingua del paese ospitante;

4.    (opzionale) lettera di referenze (in lingua inglese) sottoscritta dal docente della disciplina prevalente o dal Coordinatore del proprio Consiglio di Corso;

5.     documentazione comprovante eventuali rapporti già avviati con il soggetto ospitante (mail, etc.), corredata da breve presentazione dell’ente ospitante. Costituisce fattore di premialità la presentazione di una comunicazione del soggetto ospitante (a firma del responsabile) in cui venga manifestata la volontà ad ospitare lo stage del candidato, e che contenga durata, periodo di svolgimento, obiettivi e programma di lavoro (la lettera può anche essere sottoscritta con firma digitale).

Si ricorda che l’Ufficio Erasmus resterà a disposizione dei candidati per la predisposizione delle domande di partecipazione e per ogni altra informazione necessaria.

L’ufficio riceve nei giorni di mercoledì dalle ore 13 alle ore 14 venerdì dalle ore 12.00 alle ore 14.00, previo appuntamento fissato tramite e-mail all’indirizzo erasmus@conservatoriolecce.it. Si ricorda inoltre che sarà necessario inviare anche tutta la documentazione all’indirizzo: erasmus@conservatoriolecce.it

Saranno automaticamente esclusi i candidati le cui domande risultino:

      pervenute fuori termine;

      incomplete o non redatte secondo i moduli allegati;

      prive degli allegati di cui sopra;

      prive di uno dei requisiti di ammissione.

Le domande saranno valutate dall’Ufficio Erasmus che selezionerà i candidati sulla base dei seguenti criteri:

      colloquio individuale volto ad accertare le motivazioni e la determinazione del candidato e la coerenza del tirocinio richiesto con gli obiettivi formativi specifici del corso di studio;

      valutazione delle conoscenze linguistiche (lingua inglese o del paese ospitante);

      valutazione del curriculum accademico;

      valutazione del Curriculum Vitae;

      valutazione della lettera di presentazione e delle referenze redatte dal Coordinatore del Dipartimento.

 

Art. 9

Documentazione degli studenti in uscita

 

A seguito della selezione l’Ufficio Erasmus completerà le procedure amministrative redigendo con lo studente  il Learning Agreement for Traineeship che verrà inviato all’ente ospitante.

Il documento si compone di tre parti:

      Sezione A. Prima della Mobilità: da completare prima dell’avvio del periodo di mobilità, rappresenta il documento di impegno sottoscritto da studente, soggetto ospitante e istituto di appartenenza, in cui viene descritto il programma di tirocinio che sarà svolto all’estero.

      Sezione B. Durante la Mobilità: in questa sezione verranno inserite eventuali variazioni al programma di lavoro o del periodo di svolgimento della mobilità. L’Ufficio Erasmus prenderà in considerazione eventuali richieste di prolungamento della mobilità (il modello di richiesta di prolungamento è reperibile sul sito del Conservatorio alla sezione Erasmus/Modulistica). L’eventuale contribuzione economica Erasmus per il periodo di prolungamento sarà corrisposta secondo la disponibilità̀ dei fondi. Si ricorda che l’autorizzazione al prolungamento non implica automaticamente l’integrazione del contributo aggiudicato, e che la mobilità dovrà comunque essere conclusa entro il 30 Settembre 2018.

      Sezione C. Certificazione della mobilità: dovrà essere completato e firmato dal responsabile del soggetto ospitante per attestare le effettive date di inizio e fine della mobilità, l’attività svolta e i risultati conseguiti.

 

Gli studenti assegnatari di borsa di studio per la mobilità Erasmus+ Traineeship sono tenuti inoltre prima della partenza a sottoscrivere con il Conservatorio l’accordo Istituto-Studente che riporterà le condizioni finanziarie del contributo.

 

I beneficiari di mobilità hanno inoltre accesso alla frequenza a corsi di lingua on line attraverso il sistema informatico OLS (Online Linguistic Support) promosso dalla CE. L’ufficio Erasmus provvederà a concedere le password di accesso prima dell’inizio della mobilità; tramite l’OLS sarà possibile agli studenti validare il proprio livello linguistico di partenza e migliorarlo anche durante la mobilità tramite la frequenza del corso on line assegnato dallo stesso sistema informatico.

 

Art. 10

Documentazione degli studenti al rientro

 

Al rientro in sede lo studente è tenuto a consegnare entro e non oltre 20 giorni dal termine della mobilità all’ufficio Erasmus del Conservatorio i seguenti documenti:

      attestazione rilasciata al termine del periodo di tirocinio all’estero dall’istituto/azienda ospitante (Sezione C. del Learning Agreement for Traineeship), debitamente firmata, che certifichi le date di effettivo svolgimento dello stage all’estero.

      Rapporto Narrativo (EU Survey): al termine della mobilità la piattaforma informatica della Commissione Europea Mobility Tool invierà automaticamente allo studente il link alla procedura di compilazione online del rapporto di valutazione finale relativo al periodo all’estero. Si raccomanda di stampare il documento così prodotto e consegnarlo all’Ufficio Erasmus;

      verifica linguistica finale da effettuare tramite l’OLS (Online Linguistic Support); sarà necessario al termine della mobilità accedere al test linguistico finale, stampare e consegnare all’Ufficio Erasmus il documento di esito del test generato dal sistema informatico.

La stessa documentazione deve essere inoltrata via mail all’indirizzo erasmus@conservatoriolecce.it nei predetti termini.

 

 

                                                                                                   Art. 11

Certificazione e riconoscimento

 

Il tirocinio all’estero può essere riconosciuto in termini di crediti ECTS secondo procedure di valutazione che tengano conto delle ore svolte, della sua durata e della congruità con il piano di studi dello studente. Al rientro della mobilità lo studente dovrà richiedere alla Segreteria Studenti il modello “Richiesta Convalida Materie” (in cui dovrà essere specificata la voce “tirocinio”); il modello dovrà essere completato e consegnato alla stessa Segreteria. La convalida e l’attribuzione dei crediti saranno disposte dalla competente Commissione.

 

 

Art. 12

Assicurazione durante il tirocinio

I tirocini formativi o stage sono configurati dalla normativa italiana – ai sensi del DPR 156/99 che ha modificato e integrato il DPR 567/96 – espressamente quali attività scolastiche anche agli effetti dell’ordinaria copertura assicurativa INAIL per conto dello Stato. Pertanto, a decorrere dall’entrata in vigore del suddetto decreto, la copertura antinfortunistica dei soggetti impegnati in tirocini formativi o di orientamento promossi dagli Istituti scolastici o dalle Università, è assicurata mediante la speciale forma di “gestione per conto” dello Stato, prevista dal combinato disposto degli artt. 127 e 190 del T.U. n. 1124/65 e regolamentata dal D.M. 10 ottobre 1985. Ai sensi della normativa comunitaria di cui ai Reg. n.1408/71 e n.307/99, ove il distacco avvenga in un Paese comunitario e non superi i 12 mesi, si applica la legislazione del Paese dell’istituto di appartenenza. Durante il periodo di mobilità ai fini di traineeship gli studenti saranno quindi soggetti alla normale copertura assicurativa già prevista dal Conservatorio al momento dell’iscrizione.

Ogni beneficiario dovrà provvedere alla copertura sanitaria: il candidato in possesso della Tessera Sanitaria ha automaticamente diritto alle prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale in tutti i Paesi U.E.

 

 

Art. 13

Trattamento dati personali

 

Ai sensi del D. Lgs. n. 196/2003 il Conservatorio si impegna a rispettare il carattere riservato delle informazioni fornite dal candidato. Tutti i dati forniti saranno trattati solo per le finalità connesse e strumentali alla presente selezione ed alla eventuale stipula e gestione del rapporto con le Istituzioni interessate, nel rispetto delle disposizioni vigenti.

Art. 14

Informazioni e chiarimenti

Per informazioni e supporto nelle procedure di compilazione della candidatura è possibile rivolgersi all’Ufficio Erasmus del Conservatorio durante gli orari di ricevimento (mercoledì dalle ore 14 alle ore 15 e venerdì dalle ore 12.00 alle ore 14.00) solo ed esclusivamente previo appuntamento richiesto scrivendo all’indirizzo e-mail erasmus@conservatoriolecce.it.

 

Lecce, 14 novembre 2016

Prot. n. 3642

                                                                                                                                            IL DIRETTORE

                                                                                                                                   Prof.  Giuseppe Spedicati

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 

 

MOBILITÀ STUDENTI PER TIROCINIO

 

IL BANDO ERASMUS+ PER TIROCINIO

(ANNO ACCADEMICO 2015-16)

È APERTO

 

BANDO ERASMUS TRAINEESHIP 2015-2016

 

Il programma Erasmus+ permette agli studenti di svolgere un periodo di tirocinio per una durata minima di due mesi presso imprese, istituzioni artistiche, associazioni, centri di formazione e di ricerca presenti in uno dei Paesi partecipanti al programma – anche se avessero già usufruito in precedenza di una borsa per fini di studio.

 

Per ottenere una borsa di mobilità per tirocinio Erasmus+ è necessario possedere i requisiti indicati nella pagina Mobilità per Studio.

È anche possibile richiedere una borsa di mobilità post-laurea per neolaureati o laureandi.

 

 

Le domande di partecipazione al presente bando potranno essere presentate a partire dalla data di pubblicazione dello stesso ed entro i limiti previsti dalle procedure di candidatura che permettano di rientrare in Italia entro il 30 Settembre 2017.

 

 

Procedura da seguire

Prima di presentare la domanda si consiglia di:

 

-       prendere informazioni sull’istituzione presso cui si intende svolgere il tirocinio, visitando il sito web o con contatti diretti;

 

-       consultare i docenti del proprio Dipartimento;

 

-       prendere contatto con l’istituzione ospitante per verificarne la disponibilità ad accogliere la candidatura;

 

-       contattare l’Ufficio Erasmus del Conservatorio per compilare e inoltrare la domanda.

 

 

In caso di accettazione della domanda, prima della partenza occorre:

-       compilare il Training Agreement, un programma di lavoro che viene sottoscritto dal beneficiario, dall’Istituto di istruzione superiore di appartenenza e dall’organismo di accoglienza;

-       compilare presso l’Ufficio Erasmus l’Accordo per la mobilità di Traineeship, che viene sottoscritto dal beneficiario e dall’istituto di provenienza.

 

Documenti da produrre 

- Domanda al Direttore

- Application Form

- Curriculum vitae in formato europeo

- Learning Agreement

- Lettera Motivazionale

- Dichiarazione del Docente 

- Foto

 Registrazione audio (CD) o video (DVD) di almeno 15 minuti

   per gli strumentisti; per i compositore sono richieste almeno 2

   partiture.

 

 

A chi rivolgersi per informazioni

Lo studente interessato può richiedere informazioni o fissare un appuntamento con l’Ufficio Erasmus.

 

Altre informazioni sono disponibili presso il sito dell’Agenzia Nazionale www.erasmusplus.it.

 

 

 

 

STUDENT MOBILITY FOR TRAINEESHIP

 

ERASMUS+ CALL FOR TRAINEESHIP

(AY 2015-16)

OPEN

 

ERASMUS CALL FOR TRAINEESHIP 2015-2016

 

The Erasmus+ programme allows students to carry out a traineeship period for a minimum of two months to spend in companies, art institutions, associations, training and research centres in one of the countries participating in the programme – even if they had already been awarded a grant for study formerly.

 

 

To obtain a mobility grant for Erasmus traineeship you must meet the requirements set out in page Student mobility.

 

You can also apply for a mobility grant for postgraduate graduates or undergraduates. See notice, requirements and how to participate in the relevant page.

 

Applications for this call can be submitted starting from the date of publication and within the limits of the application procedures providing for the return to Italy within 30 September 2017.  

 

 

Procedure

Before submitting the application consider the following:

 

-       Get information about the institution you are applying for, by visiting the website or by direct contact;

 

-       Consult your own Department teachers;

 

-       Contact the host institution and check their availability to accept your candidacy;

 

-       Contact the Erasmus office of the Conservatory to fill in and submit the application form.

 

 

If your application is approved, before departure:

-       fill in the Training Agreement, a work plan signed by the beneficiary, the institute of origin and the host institution;

-       fill in the Traineeship Mobility Agreement, signed by the beneficiary and the institution of origin.

 

 

 

  Documents

- Application to the Director

- Application Form

- European Curriculum Vitae

- Learning Agreement

- Motivational letter

Teacher's Declaration 

- Photo

Audio (CD)  or video (DVD) min. 15 minutes recording

   for performers; Composers are  requested min 2 scores.

 

 

 

For further information

Students can ask for information or fix an appointment with the Erasmus office.

Further information available in the National Agency website www.erasmusplus.it.