MOBILITA’ PER PERSONALE DOCENTE E NON DOCENTE

 

 

Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca

ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE

CONSERVATORIO DI MUSICA DI STATO

“TITO SCHIPA” LECCE

ERASMUS+

BANDO MOBILITA’ PROFESSORI e STAFF

A.A. 2019 - 2020

 

prot. n° 2926

del 12/11/2018

 

• visto il Programma d’Azione Comunitario Erasmus+, adottato dal Parlamento Europeo e dal Consiglio Europeo il 19-11-2013 (decisione n. 0371/2011/COD) per il periodo 2014-2020;

• visto l’ottenimento da parte del Conservatorio di Musica Tito Schipa della certificazione ECHE (European Charter High Education) e i relativi principi e impegni sottoscritti;

• vista la Erasmus+ Programme Guide pubblicata al link http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/documents/erasmus-plus-programmeguide_en.pdf;

• ricordando che il presente bando vale sub conditione, in attesa dell’approvazione delle mobilità e dei relativi finanziamenti da parte dell’Agenzia Nazionale competente e del Mobility Consortia cui il Conservatorio di Musica Tito Schipa aderisce;

è indetto il bando di concorso di cui al titolo

 

 

Art. 1 – CRITERI DI AMMISSIBILITÀ

Tutto il personale docente e non docente del Conservatorio di Musica Tito Schipa può presentare domanda per una borsa di mobilità Erasmus, per l’attuazione di periodi di docenza o formazione (per un minimo di 8 ore in 2 giorni di mobilità), presso un istituto d’istruzione superiore con cui sia attivato un Erasmus+ Inter-Institutional Agreement o presso un’impresa residente in un Paese europeo aderente al Programma Erasmus+, alle seguenti condizioni:

• che non beneficino di altre borse nell’ambito di programmi europei (EU/EC) per lo svolgimento della mobilità (double funding);

• che abbiano un’adeguata competenza di almeno una lingua europea oltre l’italiano.

 

 

Art. 2 - TIPOLOGIE DI MOBILITÀ 

Secondo il Programma Erasmus+ sono previste due tipologie di mobilità outgoing:

 

1. Mobilità docenti per docenza (STA)

Questa attività consente ai docenti di un istituto d’istruzione superiore di svolgere un periodo di attività didattica presso un istituto d’istruzione superiore di uno dei Paesi europei partecipanti al Programma, con cui l’istituto di appartenenza abbia stipulato un accordo interistituzionale Erasmus+ (vedi l’elenco degli istituti alla pagina Partnerships del sito web istituzionale).

 

2. Mobilità docenti o non docenti per formazione (STT)

Questa attività sostiene lo sviluppo professionale del personale docente o non docente di un istituto d’istruzione superiore, nella forma di eventi formativi (convegni esclusi), job shadowing/periodi di osservazione/training, presso istituti partner d’istruzione superiore o altre rivelanti organizzazioni di uno dei Paesi europei partecipanti al Programma.

 

3. Mobilità mista (STA e STT)

Un periodo di mobilità può combinare attività di docenza e di formazione.

Per ulteriori informazioni, si prega di far riferimento alla Guida al Programma

http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/documents/erasmus-plus-programme-guide_en.pdf

 

 

Art. 3 – DOCUMENTAZIONE RICHIESTA 

La domanda deve essere presentata su apposito modulo. SCARICA MODULO

Si richiede di corredare la domanda con gli allegati richiesti, entrambi redatti in italiano e in inglese (e se possibile anche nella lingua coerente con la sede prescelta).

 

Per la mobilità per docenza (STA):

• progetto dettagliato della docenza (Teaching Program), contenente il titolo del progetto, gli obiettivi, il valore aggiunto della mobilità, il contenuto della docenza e i risultati attesi - SCARICA MODULO

• curriculum vitae;

• dichiarazione di competenza linguistica (o certificazione ufficiale);

• eventuale proposta di invito da parte della struttura ricevente.

 

Per la mobilità per formazione (STT):

• progetto dettagliato del lavoro (Training Program), nel quale vanno indicati gli obiettivi, i risultati attesi in termini di apprendimento e/o formazione, le attività da svolgere e, se possibile, un programma del periodo - SCARICA MODULO

• curriculum vitae;

• dichiarazione di competenza linguistica (o certificazione ufficiale): vedi modello in allegato 1;

• eventuale proposta di invito da parte della struttura ricevente.

 

 

Art. 4 – PROCEDURE DI SELEZIONE 

Qualora pervenissero più domande rispetto alle disponibilità verrà effettuata una selezione sulla base dei seguenti criteri in ordine di priorità:

1) docenti e  personale non docente che si reca all’estero per la prima volta nell’anno accademico di riferimento;

2) rilevanza del progetto didattico o di formazione, anche in rapporto al proprio curriculum e alla sede proposta;

3) attività di mobilità che conducano alla produzione di nuovo materiale didattico o di ricerca e/o all’acquisizione di nuove competenze;

4) attività di mobilità che consolidino e amplino i rapporti tra istituzioni, dipartimenti e scuole e che preparino ulteriori progetti di cooperazione;

5) abilità linguistiche del candidato in relazione al Paese di destinazione.

 

L’effettiva realizzazione della mobilità è subordinata all’accettazione da parte dell’ente ospitante; in caso di indisponibilità delle sedi richieste, è data facoltà al Coordinatore Erasmus e Relazioni Internazionali di proporre sedi alternative.

Nel caso il finanziamento complessivo a disposizione non sia sufficiente, sarà data priorità ai docenti o al personale non docente con più anzianità di servizio, e, in caso di ulteriore parità, con maggiore anzianità anagrafica.

Prerequisito per l’assegnazione di ogni contributo è la presentazione di un programma di docenza e/o di formazione concordato tra l’istituto di appartenenza e l’istituto o l’impresa di accoglienza.

 

 

Art. 5 – SCADENZE

Le domande corredate dagli allegati richiesti dovranno essere consegnate in cartaceo all’Ufficio Erasmus entro il 26 gennaio 2019 (termine ultimo di consegna ore 14) o spedite via email entro lo stesso termine del 26 gennaio 2019 all’Ufficio Erasmuserasmus@conservatoriolecce.it

In quest’ultimo caso sono ammissibili file in formato editabile, tranne che per i documenti che richiedono una firma, per cui si richiede una scansione in pdf.

 

Art. 6 - CONTRIBUTO FINANZIARIO

A supporto della mobilità è previsto un sostegno finanziario a titolo di contributo delle spese e non inteso a coprire l'intero costo del soggiorno all'estero.

ln particolare, il beneficiario riceve un contributo economico per il soggiorno e le spese di viaggio.

L'ammontare finale del contributo per il periodo di mobilità è dato dal numero dei giorni di mobilità moltiplicato per l'importo giornaliero del contributo per il soggiorno del Paese di destinazione; a tale ammontare occorre infine aggiungere il contributo per le spese di viaggio.

 

L'Erasmus + Programme prevede le seguenti modalità di sostegno finanziario per il soggiorno per personale.


 

 

Diaria giornaliera ammissibile fino al 14° giorno

 

GRUPPO A

 

 

Denmark, Ireland, Netherlands, Sweden, United Kingdom

 

€ 115,20

 

GRUPPO B

 

Austria,  Belgium,  Bulgaria, Cyprus,  Czech Republic, Finland, France, Greece, Hungary, Iceland, Italy, Lichtenstein, Norway, Poland, Romania, Switzerland, Turkey

 

 

€ 102,40

GRUPPO C

 

Former Yugoslav Republic of Macedonia, Germany, Latvia, Malta, Portugal, Slovakia, Spain, Croatia, Estonia, Lithuania, Slovenia

 

€ 89,60

 

Il contributo per il viaggio è calcolato sulla base di scale di costi unitari per fasce di distanza.

La fascia chilometrica si riferisce ad una sola tratta del viaggio mentre la tariffa corrispondente copre sia il viaggio di andata che quello di ritorno.


KM

0-99 km

€              0,00

100-499 km

€         180,00

500-1999 km

€          275,00

2000-2999 km

€         360,00

3000-3999 km

€         530,00

4000-7999 km

€         820,00

8000-19999 km

€      1.100,00

 

La distanza dovrà essere verificata utilizzando esclusivamente lo strumento di calcolo fornito dalla CE e disponibile al seguente Indirizzo web: http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/tools/distance_en.htm.

Il beneficiario dovrà, prima della partenza, sottoscrivere l’Accordo di mobilità presso l'Ufficio Erasmus del Conservatorio e dovrà ritirare la documentazione inerente.

 

Al beneficiario sarà corrisposto il rimborso dei costi reali per le spese di viaggio e soggiorno effettivamente sostenute e documentate, entro il limiti stabiliti dal Decreto Interministeriale del 23/03/2011 disciplinante il trattamento di missione all’estero dei dipendenti pubblici. Detto rimborso non potrà comunque eccedere i massimali per il contributo di viaggio e di soggiorno innanzi indicati. In caso di mancata documentazione dei costi reali effettivamente sostenuti per le spese di viaggio e di soggiorno, il contributo sarà soggetto a tassazione come per legge.

 

 

Art. 7 - ACCESSO AGLI ATTI, TRATTAMENTO DEI DATI E

RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

 

I dati personali raccolti saranno trattati, anche con strumenti informatici, nell’ambito di questo procedimento, ai sensi dell’art.13 del D.Lgs. 196/2003; potranno inoltre essere utilizzati, in forma aggregata e a fini statistici, anche dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

Ai candidati è garantito l’accesso alla documentazione del procedimento ai sensi della vigente  normativa (L. 241/90 e successive modificazioni e integrazioni e D.P.R. 184/2006). Ai sensi della legge 241/90 e successive modificazioni e integrazioni, responsabile del procedimento amministrativo è il Direttore Amministrativo.

 

 

Art. 8 - CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA

 

Per quanto non specificato nel presente bando, si fa riferimento alla normativa vigente in materia e alle disposizioni in vigore presso il Conservatorio di Musica Tito Schipa.

 

Lecce 12 Novembre 2018

 

 

Il Direttore

                                                                                                            Prof. Giuseppe Spedicati

                                                                                                      

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mobilità per docenti e staff per formazione

 

 

Il programma Erasmus+ consente al personale docente e a quello amministrativo di effettuare periodi di insegnamento all’estero (da due giorni a due mesi) e formazione presso istituzioni, aziende e enti di uno dei Paesi europei partecipanti al programma.

 

 

 

Procedura da seguire

Prima di presentare la domanda si consiglia di:

-       prendere informazioni sull’istituzione presso cui si intende svolgere il programma di insegnamento, visitando il sito web o con contatti diretti;

-       prendere contatto con l’istituzione ospitante per verificarne la disponibilità ad accogliere la proposta;

 

-       contattare l’Ufficio Erasmus del Conservatorio per compilare e inoltrare la documentazione richiesta.

 

 

A chi rivolgersi per informazioni

Il docente interessato può richiedere informazioni o fissare un appuntamento con l’Ufficio Erasmus.

Altre informazioni sono disponibili presso il sito dell’Agenzia Nazionale www.erasmusplus.it.

 

 

 

Modulistica da scaricare

 

Mobilità Staff per insegnamento:

 

Domanda di partecipazione

Programma di docenza/Teaching Programme

Staff Mobility for teaching Agreement 

 

 

Il contributo per il viaggio si calcola sulla base della distanza reale tra istituto di partenza e istituto ospitante secondo la sottostante tabella, ma naturalmente copre sia il viaggio di andata sia quello di ritorno.

 

La distanza viene verificata esclusivamente attraverso lo strumento di calcolo fornito dalla CE.

Il contributo per il soggiorno è determinato tenendo conto del gruppo cui appartiene il Paese di destinazione (tra i quattro individuati dalla CE). La seguente tabella riporta le quote giornaliere ammissibili stabilite a livello nazionale sulla base della durata dell’attività per i vari gruppi.

 

staff mobility for training

 

 

 

The Erasmus+ programme allows teaching and administration staff to carry out teaching or training periods abroad (2 days to 2 months) in institutes and companies or institutions of the European countries participating in the programme.

 

 

 

Procedure

Before submitting the application it is advisable to:

 

-       get information about the institution in which you are applying for the teaching programme, by visiting the website or by direct contact;

-       Contact the host institution and check their availability to accept your candidacy;

-       Contact the Erasmus office of the Conservatory to fill in and submit the application form.

 

 

For further information

Teaching staff can ask for information or fix an appointment with the Erasmus office.

Further information available in the National Agency website www.erasmusplus.it.

 

 

 

Documents and forms to download

 

Staff mobility for teaching:

 

Application form

Teaching Programme

Teaching Agreement for Staff Mobility

 

 

Travel Contribution covers round-trip and is calculated using a Travel Distance Calculator supported by the EC. Distances are calculated between start and end location (home and host institution), according to the table below.

 

 

The stay contribution is determined according to the group of countries of which the destination country makes part (among four groups identified by the EC). Maximum eligible daily rates are determined at national level depending on the duration of the various educational activities and according to the following table.

 

 


Rimborso spese di viaggio

 

 

Diaria Giornaliera